Il piemontese Pierangelo Cena, presidente regionale di Turismo Verde, l’associazione di rappresentanza delle aziende agrituristiche iscritte alla Cia, è stato eletto vicepresidente nazionale vicario dell’associazione nel corso dell’Assemblea elettiva che si è tenuta a Roma mercoledì 16 maggio, presso la sede nazionale della Cia in via Mariano Fortuny.

Classe 1963, imprenditore agricolo, Pierangelo Cena ha avviato il suo primo agriturismo verso la fine degli anni Ottanta, diventando uno dei primissimi a cimentarsi in questo settore in provincia di Torino. Attualmente risiede a Carmagnola dov’è titolare dell’azienda agrituristica “Cascina Montebarco”.

La nuova giunta nazionale di Turismo Verde, approvata al termine dei lavori che hanno coinvolto cento delegati riuniti a Roma, affiancherà il neopresidente, il pugliese Giulio Sparascio, per i prossimi quattro anni. Oltre al vicepresidente vicario ne fanno parte altri tre componenti con la qualifica di vicepresidente.

Con l’ingresso di Pierangelo Cena un secondo piemontese entra nel gruppo dirigente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, dopo l’elezione di Dino Scanavino a presidente nazionale, avvenuta nel febbraio scorso.

Cena è anche vicepresidente provinciale vicario della Confederazione Italiana Agricoltori di Torino. Felicitazioni e auguri di buon lavoro gli sono stati immediatamente espressi dal presidente provinciale Roberto Barbero e dall’intera Giunta.