Tradizionale appuntamento con la Festa delle Ciliegie, domenica 9 giugno a Pecetto Torinese, un evento organizzato da Comune, Pro Loco e Facolt-Frutticoltori Associati Collina Torinese.

Ormai ultracentenaria, la festa racconta con orgoglio la storia di una collina ricca di cultura e tradizioni, che avviò la promozione delle sue ciliegie 108 anni orsono, in occasione dell’Esposizione Internazionale di Torino del 1911, quando le giovani “ceresere” scesero nel capoluogo subalpino per offrire le ciliegie sotto spirito ai visitatori.

Novant’anni dopo, nel 2001, la Ciliegia di Pecetto ha ottenuto il riconoscimento di Prodotto Agroalimentare Tradizionale (PAT) e l’inclusione nel Paniere dei prodotti tipici della provincia di Torino.

«Le ciliegie di Pecetto sono una coltura storica della regione Piemonte–  rimarca il presidente regionale della Cia Gabriele Carenini (nella foto sul palco durante la Festa) -, un prodotto di grande qualità inserito nel Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino. Le ciliege hanno trovato sulle colline torinesi ottime condizioni climatiche che ne esaltano le caratteristiche organolettiche. Pecetto rilancia ogni anno ai visitatori, tramite le sue ciliege, un messaggio che é anche turistico e culturale».

Presente alla Festa delle ciliege, anche il responsabile di zona della Cia di Torino Matteo Actis.