A partire da quest'anno il calendario invernale degli spandimenti per le zone vulnerabili ai nitrati subirà alcune modifiche. La variazione accoglie così le richieste avanzate dal mondo agricolo in merito a una maggiore flessibilitù dei calendari in funzione dell'andamento meteorologico autunnale. 

Per gli effluenti zootecnici distribuiti sul suolo dotato di copertura vegetale o di residui colturali, era in vigore una sospensione di 90 giorni (dal 15 novembre al 15 febbraio), ora invece la sospensione è stata ridotta a 60 giorni, dal 1 dicembre al 31 gennaio compresi. Gli ulteriori 30 giorni di sospensione sono definiti dalla Regione Piemonte, a partire da novembre, con un bollettino che verrà pubblicato sul sito web regionale. 

 

Verrà emanato un bollettino per ciascun grande areale designato Zona Vulnerabile (es. altopiano di Poirino, Cuneese, Torinese, Alessandrino, ecc) per consentire una buona rispondenza alle condizioni meteorologiche. 

 

Il bollettino sarà redatto dal Settore Fitosanitario regionale, in collaborazione con DiSaFa dell'Università di Torino e IPLA. 

 

Resteranno invece gestiti con il consueto calendario gli spandimenti invernali di effluenti zootecnici distribuiti su suolo nudo, digestati, letami e compost distribuiti in ZVN, nonché le distribuzioni fuori ZVN. 

 

Scarica la newsletter qui