In vista delle elezioni amministrative 2016 il presidente della Cia - Agricoltori Italiani di Torino, Roberto Barbero, ha preparato e inviato ai candidati a sindaco un documento politico che riassume in alcuni punti le problematiche che meritano l'attenzione della futura amministrazione torinese e le principali istanze del mondo agricolo. 

In queste settimane la Cia sta incontrando i diversi candidati alla poltrona di primo cittadino per esporre queste istanze e discutere del futuro del comparto agricolo di Torino e della provincia. 

Il primo incontro ha visto protagonista il sindaco uscente Piero Fassino 

La Cia, nell'incontro, ha evidenziato la necessità di ricostituire la Commissione consultiva per l'agricoltura, ha affrontato il tema del Mercato all'ingrosso (Caat), ha sottolineato l'importanza di mettere in campo politiche che riducano e contrastino il consumo di suolo. Si è poi parlato anche del mercato dei fiori, dei rapporti con la Città Metropolitana e della valorizzazione del florovivaismo e delle qualità del verde urbano. 

Infine il presidente Barbero ha invitato il sindaco a spendersi per candidare Torino al concorso Asproflor.