Sabato 16 maggio l’INAC (Istituto Nazionale Assistenza ai Cittadini), organizzazione di Patronato della CIA è  in piazza a Torino come in altre 120 città italiane in occasione della nona edizione di “Inac in piazza per te”, tradizionale giornata di sensibilizzazione sull’attività di tutela previdenziale, assistenziale e fiscale. Dalle ore 8.30 alle ore 15.00 in via Onorato Vigliani angolo via Pio VII

nel capoluogo piemontese (inizio mercato ex Piazza Bengasi) saranno presenti gazebo informativi dove esperti del settore offriranno consulenze gratuite e vademecum su come orientarsi tra le normative connesse al tema del lavoro e delle pensioni. In collaborazione con il Caf-Cia saranno distribuiti materiali e verranno fornite informazioni sugli adempimenti e i benefici fiscali.

Durante la giornata sarà possibile sottoscrivere la petizione “Cambiare verso alle pensioni basse è tema ineludibile” presentata dall’Associazione nazionale pensionati. La giornata che si dipanerà attorno al tema racchiuso nello slogan “Alimentare i diritti, dare certezze ai cittadini” vedrà gli operatori Inac offrire consulenza gratuita ai cittadini, i quali riceveranno anche in omaggio piantine da orto. Pensioni di vecchiaia, assegni di invalidità e assegni sociali per l’invalidità civile, progetti di servizio civile per i giovani e ammortizzatori sociali - tra cui la nuova Naspi - saranno alcuni dei temi sui quali sarà possibile ottenere consulenza e informazioni.

L’Inac, da sempre vicino ai lavoratori e ai loro bisogni, vuole offrire, alle persone che si trovano in una condizione di forte disagio, un aiuto concreto per avere il riconoscimento di un sostegno al reddito e aiutarle nell’iter burocratico dalla presentazione della domanda alla liquidazione dell’indennità. Per fornire informazioni utili ai lavoratori ora disoccupati, è stato anche realizzato un opuscolo, anch’esso gratuito e in distribuzione sabato in tutti i gazebo predisposti dall’Inac, in cui sono sintetizzati i requisiti e le modalità per ottenere le indennità previste.

Vuoi saperne di più?
www.inac-cia.it