Nei giorni scorsi, dopo le forti sollecitazioni inviate dalla Confederazione Italiana Agricoltori, la Direzione regionale Agricoltura ha approvato l’assegnazione supplementare di carburanti per irrigazione per fare fronte ai necessari interventi irrigui.

E’ compito delle singole province indicare le colture e le zone interessate e determinare i quantitativi da assegnare entro i limiti posti (100% del valore tabellare previsto  dall’irrigazione).
La Confederazione Italiana Agricoltori di Torino ha già sollecitato la Città Metropolitana di Torino per ottenere un incontro nel quale definire esigenze, zone e quantità.