Cambiano le modalità per il pagamento dei contributi previdenziali delle aziende agricole. L'INPS ha recentemente comunicato che gli imprenditori interessati non riceveranno più, come accadeva in passato, la lettera contenente tutte le indicazioni per il pagamento dei contributi ma dovranno reperire le stesse informazioni direttamente nel proprio "Cassetto previdenziale aziende agricole", direttamente o tramite un intermediario abilitato. 

Fino a oggi i datori di lavoro agricolo erano tenuti a presentare, ogni tre mesi, la denuncia dei dati occupazionali e retributivi degli operai sulla base dei quali l'INPS calcolava l'importo e comunicava l'importo mediante lettera. 

Dalla prossima scadenza del 16 settembre la comunicazione cartacea non verrà più inviata, in favore di una gestione completamente telematica della procedura. 

La Cia - Agricoltori Italiani di Torino invita le aziende associate a prestare la massima attenzione alle prossime scadenze di pagamento e rende noto che l'ufficio paghe si attiverà a breve per scaricare e inviare i moduli F24 LAS dei datori di lavoro interessati entro l'imminente scadenza del 16 settembre.