La Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute rende noto che, al fine di corrispondere alle esigenze rappresentate dalle Regioni, ritiene possibile consentire agli allevamenti situati nei territorio ufficialmente indenni da leucosi, brucellosi e tubercolosi bovina-bufalina e brucellosi ovicaprina di beneficiare di un ulteriore lasso di tempo per l'adeguamento alla modalità in via informatica per il solo periodo di vigenza dell'ordinanza ministeriale 28 maggio 2015 prevedendo inoltre la possibilità di adottare il formato cartaceo in via alternativa al modello informatizzato. 

 

La stessa possibilità potrà essere consentita anche per gli allevamenti di tutto il territorio nazionale che si trovino in zone in cui l'assenza di copertura di rete (fissa e mobile) rende impossibile l'utilizzo degli strumenti informatici e per gli allevamenti siti in quelle Regioni che, essendo dotate di un proprio sistema informativo regionale, non hanno ancora completato le procedure informatiche per l'attivazione della cooperazione applicativa con la Banca Dati Nazionale. 

Scarica la circolare