Dal 1° settembre 2015 entrano in vigore importanti modifiche al regolamento forestale contenute nel Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 4/R del 6.7.2015 approvato con D.G.R. n. 49-1702, in parte volte a semplificare e chiarire il regolamento stesso.

Tra queste vogliamo sottolineare l’importante novità che riguarda i requisiti professionali per l’esecuzione degli interventi selvicolturali (art. 31). Infatti  dal 1° settembre 2015 gli interventi su superfici superiori ai 5.000 m2 dovranno essere realizzati da almeno un operatore in possesso delle competenze professionali riferite all’unità formativa “Utilizzo in sicurezza della motosega nelle operazioni di abbattimento ed allestimento” (F3) oppure di un attestato di frequenza ad un corso di formazione "specifica" dei lavoratori* per il settore ATECO 2007 - A02 (Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali) ai sensi del d. lgs. 81/2008. Tali requisiti sono richiesti indipendentemente dal tipo di intervento e non sono previste deroghe per proprietari, possessori o conduttori del bosco.

Per un quadro più completo si rimanda al testo coordinato del regolamento, dove sono indicate tutte le modifiche, visitabile anche sul sito della Regione Piemonte al seguente link http://bit.ly/1IyjAGd

Per ulteriori chiarimenti, contattare l’ufficio Cia della propria zona.