Ultime Notizie

Si è svolto questa mattina presso la sede Cia di via Onorato Vigliani, a Torino, il convegno organizzato dalla stessa Confederazione e rivolto ai datori di lavoro per informarli delle più recenti novità in tema di caporalato, voucher, bandi per l'agricoltura e fiscalità. 

I lavori, aperti dal direttore provinciale Franco Amatuzzo, prevedevano l'intervento di Danilo De Lellis, responsabile dell'Ufficio Nazionale Lavoro e Relazioni Sindacali della Cia che ha offerto una panoramica generale sulla nuovissima legge di contrasto al caporalato, entrata in vigore lo scorso 4 novembre. La legge prevede sanzioni penali per chi sfrutta o sottopone a condizioni degradanti i lavoratori. Perplessità sono state sollevate per quanto riguarda la concreta applicazione della legge, rimessa all'interpretazione degli ispettori che saranno chiamati a verificare l'osservanza. 

E' stato poi affrontato il tema dei voucher, il cui impiego in agricoltura è sottoposto a stretti limiti e vincoli. La nuova legge prevede infatti che gli imprenditori non agricoli o professionisti debbano effettuare la comunicazione almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione lavorativa all’Ispettorato nazionale del lavoro mediante sms o posta elettronica indicando dati anagrafici e codice fiscale del lavoratore, il luogo, il giorno e gli orari di inizio e termine della prestazione. Alle stesse modalità sono tenuti gli imprenditori agricoli con la specifica che la durata della prestazione deve essere indicata con riferimento a un arco temporale non superiore a tre giorni. 

Luigi Bacco, responsabile della Cia ha invece illustrato sinteticamente gli adempimenti formativi che sono richiesti ai datori di lavoro. Da tempo la Cia organizza corsi di formazione e aggiornamento per RSPP, sicurezza sul lavoro e antincendio oltre ai corsi per l'abilitazione alla conduzione di macchine agricole. 

L'intervento di Carlo Pacchiotti, responsabile dell'Ufficio fiscale Cia di Torino, si è concentrato su una novità introdotta con la nuova legge finanziaria, appena approvata. Il cosiddetto spesometro, ovvero l'elenco dei clienti e fornitori dovrà essere inviato dagli imprenditori agricoli all'Agenzia delle entrate ogni tre mesi. Lo stesso vale per la chiusura delle liquidazioni IVA. Si è parlato inoltre dei congedi parentali per i papà, che saranno di 2 giorni nel 2017 e di 4 giorni a partire dal 2018. 

Infine è stato illustrato il bando ISI Agricoltura 2016 dell'Inail che finanzia microimprese e piccole imprese operanti nella produzione agricola per l’acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali che siano dotati di soluzioni innovative per il contenimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità delle aziende agricole. Il finanziamento, a fondo perduto fino a esaurimento, è di 45 milioni di euro così ripartiti: 5 milioni per giovani agricoltori anche organizzati in società e 40 milioni per la generalità delle imprese. 

La chiusura dei lavori è stata affidata al presidente provinciale Roberto Barbero. <E' stato un incontro molto positivo e ringrazio tutti gli intervenuti, sono tuttavia molto preoccupato da questa legge sul caporalato perché l'interpretazione da parte degli ispettori potrebbe portare a sanzioni anche per chi non è definibile come caporale, mi auguro che entro la prossima primavera si possa rivedere il testo e chiarirne alcuni punti. Lo stesso riguarda i voucher per cui abbiamo l'impegno da parte di Cia nazionale a richiedere modifiche nell'applicazione. Nell'anno nuovo organizzeremo altre riunioni sul territorio per fornire tutte le informazioni del caso>. 

 

Sconto Fiat - CIA
Un frutto per la Ricerca 2017
CIA Spesa in campagna
Rivolgiti a CIA per la Busta Arancione dell'INPS 

 

Servizi Imprese

I servizi riservati agli associati Cia, le scadenze fiscali e amministrative, le novità legislative.
Vai alla sezione >

Servizi Persone

I servizi dedicati a tutti, le novità dal patronato, le novità legislative. 
Vai alla sezione >

Le aziende

Lo spazio per entrare in contatto con le aziende associate Cia, scoprire i prodotti e le offerte.
Vai al sito >